Archivi

PATATE SABBIATE

patate-sabbiateAvete mai assaggiato le patate sabbiate? La ricetta è semplicissima: gustosi spicchietti di patate avvolti dalla “sabbiatura” una panatura composta da pangrattato, erbe aromatiche ed un filo di olio di oliva e resa croccante dalla cottura in forno. Le patate sabbiate sono un contorno sfizioso da alternare alle classiche patate al forno.

Ingredienti:

Patate

Erbe aromatiche (rosmarino, salvia ecc.)

Pangrattato

Olio

Aglio

Sale

Pepe

PREPARAZIONE:

Pelate le patate, lavatele e tagliatele a spicchietti. Asciugatele un po’ con la carta assorbente. Preparate la “sabbiatura” mescolando il pangrattato con le erbe aromatiche, sale e pepe (se utilizzate i preparati di spezie già pronti, evitate di mettere il sale). Versate le patate nella panatura ed amalgamate il tutto. Mettete il composto in una teglia da forno, aggiungete l’aglio ed un filo d’olio ed infornate a 180° per circa 30 minuti.

SFOGLIE DI ZUCCHINE CON MARMELLATA DI CIPOLLE DI TROPEA

Sfoglie di zucchina con marmellata di cipolle di tropeaQuesta estate la produzione di zucchine è stata abbondante. Penso di averle preparate in quasi tutti i modi. Oggi vi propongo queste sfoglie di zucchine molto sfiziose condite con la marmellata di cipolle di tropea (fatta in casa)J

Ingredienti:

zucchine

marmellata di cipolle di tropea (vedi ricetta nella voce “marmellate”)

olio

farina

sale

pepe

PREPARAZIONE:

Lavate le zucchine e tagliatele a rotelline. Mettetele in un contenitore e salatele leggermente, lasciandole per circa un’ora a riposare,  in modo che perdano un po’ d’acqua.

Infarinate e sistemate le zucchine su una teglia da forno ed aggiungete nel centro la marmellata di cipolle di tropea precedentemente preparata ed infine pepatele leggermente ed aggiungete un filo d’olio.

Infornate a 180° per circa 40 minuti.

PATATE FARCITE

Patate farcite

I modi per preparare le patate sono vari. Possono essere cotte con la buccia o senza, intere o a pezzi, con condimenti o senza. Le ricette più comuni sono quelle del purè di patate, ci sono poi le patate cotte intere al forno; le patate bollite o cotte al vapore; tagliate in cilindri o in dischi e poi fritte; tagliate a cubetti e cotte al forno; tagliate alla julienne e fritte; possono essere usate per fare gnocchi, rösti o focacce ecc. ecc. . Io oggi vi propongo una preparazione molto semplice, sfiziosa e bella da presentare in tavola: la patata farcita. Io ho utilizzato solo il pomodoro ma potete farcirla anche con lo speck, la pancetta, il formaggio, le verdure…divertitevi come volete…risulteranno sempre buonissime e di grande effetto per i vostri ospiti. 🙂

Ingredienti:

Patate a pasta gialla

Olio

Aglio

Sale

Pepe

Rosmarino

PREPARAZIONE:

Scegliete delle patate abbastanza grandi, pelatele e tagliatele a fette stando attenti a non arrivare fino in fondo con il taglio, in modo che rimanga un effetto a libretto. In un pentolino mettete l’olio e l’aglio e fatelo dorare. Nel frattempo tagliate i pomodori a rotelline che andrete a posizionare nello spazio tra un taglio e l’altro. Togliete l’aglio dal pentolino e versate l’olio sulle patate, condite con il sale, il pepe ed il rosmarino ed infornate a 180° per circa 40 minuti.

ROSTI VEGETARIANO

Rosti vegetariano

Il Rosti è un piatto della cucina svizzera a base di patate.

Originariamente sembra che i contadini del canton Berna lo mangiassero per colazione. Viene solitamente servito come contorno.

Anche se la ricetta base prevede solo patate, spesso vengono aggiunte cipolle, pancetta, formaggio, erbe aromatiche o anche mele.

Il rosti si prepara con patate grattugiate e mescolate con burro o olio, o in alternativa grattugiate e poi fritte leggermente in olio. Con le patate grattugiate si formano dei tondi e spesso la forma del rosti è data semplicemente dalla padella usata per friggere.

Le opinioni sono diverse riguardo a come cucinare un perfetto rosti.

In particolare, le principali divergenze si hanno riguardo all’utilizzo di patate crude o lessate “al dente” come ingrediente principale; solitamente si usano le patate lesse se il rosti è servito come contorno, quelle crude se è il piatto principale. Anche il tipo di patata da utilizzare è un argomento molto discusso. In generale bisogna utilizzare patate che non si disfino lessandole. Io lo preparo sempre con le patate crude . 🙂

Ingredienti:

patate

olio

sale

pepe

zucchine

fiori di zucca

pomodori

 

PREPARAZIONE:

Pelate le patate, lavatele e grattugiatele. Ungete una padella antiaderente con poco olio e mettetevi le patate grattugiate pressando bene e compattando il tutto.

Cuocete a fiamma media (con il coperchio) per circa 10 minuti, poi girate il rosti e cuocete per altri 10 minuti. Per la croccantezza quasi al termine della cottura alzate la fiamma.

A questo punto andate a preparare le zucchine. Mettete in una padella l’olio, la cipolla, le zucchine precedentemente lavate e tagliate a pezzi ed il pomodoro a dadini, salate e pepate e fate cuocere. Quasi a fine cottura aggiungete i fiori di zucca. Impiattate adagiando le zucchine sul rosti.

 

 

Me

 

Il consiglio di Laura

Se utilizzerete un coppapasta avrete un tondo perfetto. Vi consiglio di strizzare le patate per far uscire l’acqua prima di cuocerle.

PATATE PASTELLATE

Patate pastellate

Quasi ogni cibo si presta ad essere fritto: frutta, verdure, carni, pesci ecc.. Oggi vi propongo  le patate pastellate con una pastella preparata con la birra.

Ingredienti:

Patate

Pastella

Olio per friggere

Ingredienti per la Pastella alla Birra:

175 gr. farina

250 dl. birra chiara

due uova

Una presa di sale

5 gr. zucchero

PREPARAZIONE:

Sbattete insieme tutti gli ingredienti per preparare la pastella. Lasciatela riposare per circa 10 minuti.

Nel frattempo pelate le patate e tagliatele a fettine.

Scaldate in un recipiente l’olio per friggere. Quando sarà ben caldo, immergete le fettine di patata nella pastella e tuffatele nell’olio bollente. Lasciatele dorare e mettetele a gocciolare su carta assorbente. Infine salatele e servitele a tavola.

PANINI DI MELANZANE ALLA PROVOLA

PANINI DI MELANZANE ALLA PROVOLA

Oggi vi propongo le melanzane alla provola. Un contorno o anche un antipasto molto saporito e sfizioso. Facile e veloce da preparare. 🙂

Ingredienti:

melanzane tonde

provola

pomodori

sale

peperoncino

prezzemolo

origano

olio

aglio

farina

PREPARAZIONE:

Tagliate le melanzane per la larghezza in modo che si formino dei tondi. Salatele e lasciatele macerare qualche minuto. Infarinatele e depositatele su una teglia. Nel frattempo in una padella fate rosolare l’aglio nell’olio ed aggiungete il peperoncino. Versate quest’olio sulle melanzane insieme all’origano ed infornate a 180°. A metà cottura adagiate su ogni melanzana una fetta di provola che avrete tagliato in precedenza e chiudete con un altro disco di melanzana formando un panino. Aggiungete sopra ognuno dei dadini di pomodoro e qualche foglia di prezzemolo

 

 

 

 

TEMPURA DI VERDURE

DSCN5757

La tempura di verdure si può servire sia come antipasto che come contorno. Le verdure sono avvolte da una leggera pastella e spesso vengono abbinate al pesce ( io le abbino al salmone tagliato a listarelle).
Ingredienti per 4 persone:
8 fiori di zucca
100 gr. Mozzarella
50 gr. Acciughe
70 gr. Farina 00
200 ml. Acqua
Olio per friggere
Sale
6 Zucchine
20 foglie di salvia

PREPARAZIONE
Tagliate a cubetti la mozzarella, eliminate il pistillo dai fiori di zucca e lavateli con acqua fredda.
In una terrina mescolate la farina, il sale e l’acqua fino ad ottenere una pastella morbida, liscia ed omogenea.
Riempite ogni fiore con un cubetto di mozzarella ed un pezzetto di acciuga; immergete i fiori nella pastella. Scaldate l’olio e friggetevi i fiori pochi alla volta. Tagliate le zucchine per lungo. Lavate ed asciugate le foglie di salvia e procedete alla frittura di zucchine e salvia.
Scolate tutte le verdure appena dorate ed asciugatele su carta assorbente.
MeIl consiglio di Laura:
per una frittura più croccante utilizzate l’acqua minerale fredda per fare la pastella o meglio ancora la birra.