TORTA MIMOSA ALL’ANANAS

Torta Mimosa all'ananasQuesta Torta Mimosa l’ho preparata con passione per la Festa delle Donna. Alla ricetta classica ho aggiunto l’ananas che richiamava il colore giallo tipico della pianta della mimosa. Il risultato devo dire è stato ottimo!!! Non è avanzata neanche una fetta!! 🙂

Ingredienti

Pan di Spagna (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Pasta choux (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Crema diplomatica (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Ananas sciroppata

Succo d’ananas

Cioccolato fondente

PREPARAZIONE

Preparate due pan di spagna, uno più grande ed uno più piccolo che servirà per creare i “fiori” della mimosa cioè i piccoli cubetti da inserire intorno al dolce. Dividete il pan di spagna in tre dischi ed iniziate a bagnare il primo con la bagna a base di succo d’ananas. Inserite nella crema diplomatica precedentemente preparata l’ananas tagliata a pezzetti e farcite la base della torta. Ripetete l’operazione anche sul secondo disco. Dopo aver “assemblato” il dolce, ricoprite la torta di altra crema diplomatica e  procedete al decoro. Tagliate i cubetti di pan di spagna (o semplicemente sbriciolate grossolanamente il pan di spagna) e cominciate ad “attaccarli” tutti intorno e sopra alla torta. Riempite i bignè precedentemente preparati, con la crema. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente e create la scritta che posizionerete sulla torta. Ultimate decorando con fettine di ananas e bignè.

 

 

 

Annunci

TORTA PANNOSA

torta-pannosaUn’esplosione di panna arricchita con una bagna realizzata in casa “il liquore al cacao”

Ingredienti:

Pan di Spagna (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Panna

Liquore al cacao (vedi ricetta nella sezione liquori)

Gocce di cioccolato

PREPARAZIONE:

Dividete il pan di spagna in tre cerchi ed iniziate a bagnare il primo come base con il liquore al cacao . Aiutandovi con un sac-a- poche mettete uno strato di panna e le gocce di cioccolato sul cerchio di pan di spagna. Ripetete l’operazione anche sul secondo cerchio. Dopo aver “assemblato” il dolce, ricoprite la torta con la panna e aggiungete altre gocce di cioccolato.

 

 

CASTAGNOLE FRITTE

castagnole-fritteLe castagnole sono uno dei dolci più tipici del Carnevale, molto apprezzato nelle sue diverse varianti. La ricetta presentata di seguito è quella originale, semplicissima da realizzare in casa. Impastati gli ingredienti principali uova, zucchero, farina e burro si formano delle palline che vengono poi fritte in olio bollente. Vengono servite con zucchero a velo .Ci sono alcune varianti che includono la crema pasticcera o la ricotta. Altra variante è quella che prevede la cottura al forno.

INGREDIENTI:

370 g di farina

80 g di zucchero

3 uova

60 g di burro

1 cucchiaino di lievito vanigliato

1 limone grattugiato

liquore rum

zucchero a velo

sale

olio per frittura

PREPARAZIONE

In un contenitore ammorbidite il burro, incorporate lo zucchero e  le uova. Mescolate ed unite anche la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale, il liquore rum e la farina quanto basta ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Alla fine aggiungete il lievito. Staccate con le mani dall’impasto dei piccoli pezzetti e formate delle palline. Friggete le castagnole in abbondante olio bollente fino a che non assumono un bel colore dorato. Toglietele dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e mettetele ad asciugare su carta assorbente. Prima di servirle, spolverizzatele con zucchero a velo.

 

 

 

 

BACI “Perugina” FATTI IN CASA

baci-di-cioccolato-e-noccioleOggi vi lascio la ricetta dei miei Baci Perugina fatti in casa. Non pensavo fosse così semplice prepararli…non si può resistere alla tentazione di un BACIO 🙂  … uno tira l’altro e sono un pensiero che stupirà  soprattutto il vostro AMORE ❤

INGREDIENTI: (per circa 20 cioccolatini)

100 gr cioccolato al latte

20 gr cioccolato fondente

100 gr crema di nocciola

80 gr granella di nocciole

20 nocciole intere sgusciate tostate

Per la copertura:

150 gr cioccolato fondente

PREPARAZIONE

Sciogliete a bagnomaria  il cioccolato al latte insieme a 20 gr di cioccolato fondente. Aggiungete la granella di nocciole e la crema di nocciole. Amalgamate bene il tutto. Mettete quindi il composto a riposare in freezer per circa 15 minuti. Appena il composto si sarà un po’ indurito, formate con le mani delle palline che andrete a sistemare  su un  piatto rivestito di carta forno. Sopra ad ogni pallina mettete una nocciola intera esercitando una leggerissima pressione, quindi mettete i cioccolatini in frigorifero per circa venti minuti. Nel frattempo sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria (o nel microonde), ed immergetevi i cioccolatini  interamente. Metteteli di nuovo sulla carta forno e lasciateli asciugare in frigorifero  per circa 15 minuti. Quando i Baci Perugina fatti in casa saranno completamente asciutti, potrete confezionarli e servirli nei pirottini di carta colorati oppure incartarli con l’alluminio e magari aggiungere un piccolo messaggio all’interno 🙂

 

PASTA FRESCA ALL’UOVO FATTA IN CASA

pasta-frescaPer il mio compleanno ho ricevuto in regalo una macchinetta per sfogliare la pasta fatta in casa e quindi mi sono rimboccata le maniche ed ho cominciato a preparare l’impasto per realizzare : fettuccine, ravioli e tagliolini.

Ingredienti:

500 gr. farina (250gr. grano tenero e 250gr. grano duro)

5 uova

Acqua (3 cucchiai)

PREPARAZIONE

Versate la farina in una terrina, poi le uova e l’acqua nel mezzo. Mescolate con una forchetta ed amalgamate completamente la farina. Lavorate quindi con le mani l’impasto ottenuto rendendolo omogeneo e consistente. Se è troppo asciutto aggiungete l’acqua e se è troppo molle aggiungete la farina. Lavorate l’impasto per 10 minuti, tirando la pasta da tutti i lati, finchè sarà liscia ed elastica. Formate un panetto, copritelo con un canovaccio o con una pellicola e lasciatelo riposare per circa 30 minuti.

A questo punto aiutandovi con la macchinetta della pasta cominciate a sfogliare la pasta fino ad ottenere lo spessore desiderato (stesso procedimento se usate il mattarello). Ottenuta la sfoglia preparate le varietà di pasta che desiderate: lasagne, tagliolini, fettuccine, pappardelle, ravioli ecc.

Alcuni consigli:

Usate sempre uova freschissime e a temperatura ambiente

Una superficie ruvida è l’ideale per impastare perciò meglio un’asse di legno che di marmo

Per una pasta più elastica aggiungete dell’olio all’impasto

Se utilizzate l’acqua al posto delle uova, l’impasto avrà una resa inferiore

Per evitare che la pasta si secchi è importante che non ci siano correnti d’aria né umidità sul posto in cui si lavora l’impasto

Se desiderate colorare la vostra pasta, basterà aggiungere all’impasto base delle verdure o spezie(spinaci, zafferano, erbe aromatiche) .

Per evitare che durante la cottura la pasta si attacchi, aggiungete all’acqua un filo d’olio

Potete conservare la pasta all’uovo in frigo per un paio di giorni coperta dalla pellicola. Per una conservazione più lunga, invece, potete farla seccare completamente (si conserverà al max 1 mese negli appositi contenitori in cucina).

 

 

TORTA SAINT’HONORE’ (con Pan di Spagna)

torta-sainthonore-con-pan-di-spagnaLa torta Saint Honoré è una torta che prende il proprio nome dal santo patrono dei pasticceri francesi Onorato di Amiens (Saint Honoré o Honoratus). Si racconta che sia stato lo chef Chiboust a creare il dolce nella propria pasticceria parigina nel 1846 situata a Parigi in rue saint-honoré. Questo dolce consiste di una pasta sfoglia, guarnita nella sua parte esterna da una serie di profiteroles, attaccati alla base della torta con caramello o panna. La parte centrale del dolce è invece guarnita con della crema chiboust (crema pasticcera alleggerita da meringa).

La torta che vi propongo oggi è una rivisitazione della torta saint’honorè. L’ho realizzata con una base di pan di spagna bagnato con il liquore e guarnito con crema pasticcera, crema pasticcera al cioccolato e panna e arricchita ovviamente con una serie di bignè ripieni con le due creme. Io l’ho trovata deliziosa…e voi? 🙂

Ingredienti:

Pan di Spagna (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Crema pasticcera (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Crema pasticcera al cioccolato (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Liquore “Strega”

Pasta Choux per la realizzazione dei bignè (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Panna

Gocce di cioccolato fondente

Cioccolato fondente

Zucchero a velo

PREPARAZIONE

Dopo aver realizzato tutte le preparazioni di base, cominciate ad assemblare il dolce. Iniziamo con la farcitura dei bignè: riempitene una parte con la crema pasticcera e un’altra parte con la crema pasticcera al cioccolato (questi ultimi immergeteli  a metà nel cioccolato fondente sciolto a bagnomaria). Tagliate il pan di spagna che avrete cotto in una teglia rettangolare e bagnate la prima base con il liquore “Strega” leggermente allungato con qualche cucchiaio d’acqua per ridurre un pochino l’alcolicità. Farcite con la crema pasticcera al cioccolato questa prima base e cominciate ad inserire i bignè alternati lungo tutto il perimetro della torta. Tagliate un rettangolo di pan di spagna da inserire all’interno ( più piccolo della prima base), bagnatelo con il liquore e farcitelo con la crema pasticcera. Di nuovo inserite nel perimetro del secondo rettangolo altri bignè alternati. Stesso procedimento con il terzo strato che andrete a farcire con entrambe le creme. A questo punto si sarà formata una piramide con in cima altri bignè ripieni. Ultimate con la panna, le gocce di cioccolato fondente e spolverizzate con lo zucchero a velo.

 

 

MIMOSA CON CREMA ALL’ARANCIA

mimosa-alla-crema-darancia

Il dolce “mimosa” è buonissimo sia classico che farcito con varie creme. Oggi vi propongo la mimosa all’arancia molto profumata e gustosa. Un goloso abbinamento tra arancia e cioccolato.

 Ingredienti

Pan di Spagna (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Crema all’arancia (vedi ricetta nelle preparazioni di base)

Cioccolato fondente

Gocce di cioccolato fondente

Scorze d’arancia candite (vedi ricetta nella sezione marmellate)

Liquore all’arancia (vedi ricetta nella sezione liquori)

PREPARAZIONE

Preparate due pan di spagna, uno più grande ed uno più piccolo che servirà per creare i “fiori” della mimosa cioè i piccoli cubetti da inserire intorno e sopra al dolce. Dividete il pan di spagna in tre dischi ed iniziate a bagnare il primo come base con la bagna di liquore all’arancia. Incorporate alla crema all’arancia alcune gocce di cioccolata fondente e stendetela su un primo disco. Ripetete l’operazione anche sul secondo disco. Dopo aver “assemblato” il dolce, ricoprite la torta di altra crema all’arancia . Tagliate i cubetti e cominciate ad “attaccarli” tutti intorno alla torta e decorate la superficie con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria ed aggiungete le scorzette d’arancia candita tagliate a listarelle.